header
Main Menu
Home
Working Papers
Calendario
FAQ
Working Papers di Dipartimento PDF Print

Indice

  1. L'applicativo del DSE
    1. Cosa fa
    2. Inserimento del working paper:
      (dettagli su) autori - abstract - codici jel e parole chiavi - file pdf - overwrite date and number
    3. Modificare il working paper 
      1.   procedura normale
      2.   procedura per working paper presenti su RePec ma non sul sito DSE
    4. IRIS
      1.   Inserimento manuale
      2.   Importare i dati
    5. RePec
      1. Inviare il wp
      2. Registrarsi
      3. Riconoscere pubblicazioni
      4. Classifiche / graduatorie
      5. Errori
    6. ISSN
    7. SSRN
    8. Google Scholar
    9. Da chiarire e sviluppi futuri

L'applicativo del DSE

Cosa fa?

Gestisce la collana dei working papers di dipartimento.

Crea il numero di pubblicazione e il frontespizio e collega la pubblicazione agli autori.
Si può decidere di trasmettere le informazioni alla piattaforma RePec
o di aprire il link per IRIS (con la possibilità di impotare una parte dei dati) o SSRN. 

Inserimento del working paper

Se è la prima volta che lo fate, dovete richiederci l'accesso al sito http://dse.univr.it/
Per fare la login cliccare su "sito DSE" nella striscia grigia "Area riservata" in basso al sito.

Se non ricordate la password (è scollegata da quella GIA): 
nella schermata della login scegliere "Lost password", inserire il nome d'utente GIA e l'email istituzionale, poi premere "Send password".
Vi arriverà una email con una nuova password. La password si può cambiare, scegliendo "Your Details" dopo aver fatto la login al sito.

Fatto la login scegliere il punto “Working Papers DSE”.
In alto a sinistra dell'elenco consultare le regole di formattazione dei working papers.
Una volta inserito il working paper è possibile inoltrarlo alla piattaforma RePec ed esportarlo per la piattaforma SIA-Ricerca: si seleziona il working paper e si preme il pulsante rispettivo.  

Campi obbligatori: titolo e autori. Si consiglia però di compilare gli altri (JEL classification, keywords, abstract),  perché servono al visitatore web per trovare più facilmente la pubblicazione.

Autori: si riesce a trovare più velocemente un autore nel menù a tendina digitando la o le prime lettere del cognome. Aggiungerlo con il tasto "Add". Per togliere un autore o cambiare la sua posizione sceglierlo nel menù a tendina e premere il tasto “Delete”.

Gli autori che sono o sono stati afferenti all'ateneo di Verona vengono elencati automaticamente.
Gli altri autori vengono inseriti usando l'apposita funzionalità (scegliere il punto Add WP Author dopo aver fatto la login) specificando l'email e l'ente dove lavora questo autore (preferibilmente il nome inglese dell'ente). Quando l'autore non fa più parte dell'ateneo sarebbe utile comunicare i nuovi dati, in modo che vengano aggiornarti sulle diverse piattaforme.

abstract: copiare l'informazione dal proprio working paper.
E' meglio copiare dal file originale (LaTeX o Word) piuttosto che dal file pdf.
In effetti copiando dal pdf inserisce dei caratteri "fine paragrafo" (ad ogni riga del pdf) che fanno andare a capo dove non serve.
Basta comunque togliere a mano o con “sostituisci” inWord.

codici JEL e le parole chiavi: separati da virgole, si consiglia di non mettere un punto alla fine.
Trovate i working paper segnati con un certo codice JEL con questo link.
Se ritenete indispensabile anche indicare codici della AMS, inseriteli con MSC davanti. Esempio: MSC 90C.
RePec poi li segnala come errori ma il working paper si vede lo stesso.

Il file caricato deve

  • essere in formato pdf (per generare il frontespizio).
    E' consigliabile che sia in formato PDF/A (cioè con tutti i font incorporati e i metadati consistenti - conforme allo standard ISO). Altrimenti potrebbe non caricarsi bene.
    Vedi indicazioni come salvare in formato PDF/A con Word e come configurare Word perché il pdf sia conservato in modo ottimale.
    Per Word per Mac purtroppo non è possibile salvare in formato PDF/A.
    Soluzioni possibili:
    - "prestare" un pc Windows e generare il pdf con Word per Windows, specificando l'opzione PDF/A (o farlo da Parallels)
    - copiare il file sul laboratorio remoto (winr.dse.univr.it o win.dse.univr.it), aprirlo lì con Word e prima di creare il pdf con "pubblica", scegliere eventualmente "dimensioni minime" e nelle opzioni specificare "conforme a ISO ... PDF/A"
    - usare i programmi che ci sono online per convertire il file da Word a PDF/A. Ad esempio pdfconvert  
    - scaricare LibreOffice, scrivere il paper con LibreOffice e durante il salvataggio specificare il formato PDF/A-1a
    - scrivere il paper con LaTeX e salvarlo in formato pdf
    - installare Adobe Acrobat sul Mac e seguire indicazioni al link sopra

  • non contenere font non standard come ad esempio Math (il working paper viene troncato dove si incontra questo font)

  • non superare 4MB. Si consiglia di ridurre il peso riducendo la qualità delle immagini (a 300dpi ad esempio) quando si crea il pdf. Vedi indicazioni

Il file viene rinominato in base all'anno e al numero del working paper, ad esempio: wp2013n16.pdf. Se caricate il file nuovamente, ed ha lo stesso nome, la cache del browser vi farà credere che non è stato aggiornato. Dovete aggiornare la pagina del browser per vedere la modifica. Con Internet Explorer >= 9 a volte non considera neanche quello, conviene quindi verificare con un altro browser.

Se si cambiano dati che compaiono sul frontespizio (titolo, numero e data del paper, autori) conviene ricaricare il pdf del paper.

overwrite date: se il working paper non viene inserito immediatamente, ci si può mettere la data effetiva di pubblicazione

overwrite serial number: Quando si inserisce il working paper gli viene assegnato per default il prossimo numero disponibile. Si può invece decidere quale numero dare (se ad esempio è stato scritto prima di un altra pubblicazione).

Modificare il working paper

procedura normale

Usare la funzione "Edit". Non dimenticare di inviare l'aggiornamento sulle altre piattaforme, in particolare usare il pulsante RePec per inviare sulla piattaforma RePec.

Quando si carica un pdf nuovo, si aggiunge un frontespizio al pdf caricato e il numero del WP rimane lo stesso (a meno di cambiare il numero esplicitamente). Il pdf precedente viene sostituito.
Se prima si sono modificati i campi "Title" o "Authors", questi vengono aggiornati nel frontespizio.
Se invece si aggiornano i campi "Title" o "Authors" senza caricare di nuovo il pdf (sarebbe illogico perché si devono anche cambiare nel wp stesso) rimane il pdf vecchio. Quindi purtroppo non è un delete e reinserisci perfetto.
Per quello che riguarda RePec, il pdf si aggiorna subito (perché è un link al pdf in realtà), mentre i dati descrittivi rimangono quelli vecchi finché non si decide di re-invare il WP con il pulsante "RePec".
RePec penso sia solo un "archivio" senza che ci sia una valutazione dietro. Non c'è quindi problema se vengono applicate modifiche al WP successivamente.
Se si vuole c'è però il campo "Version" che si può cambiare da "first" a "revised".
Lo metterei "revised" se le modifiche non sono solo "estetiche" (ortografia, ...) ma anche di contenuto.

procedura per working paper presenti su RePec ma non sul sito DSE

Per aggiornare working paper “vecchi” presenti su RePec ma che non sono ancora presenti nell’elenco del dipartimento (http://dse.univr.it/home/index.php?option=com_facileforms&Itemid=89)

inserire il paper nuovamente come se non esistesse (copiando le informazioni presenti su RePec) oltre ai soliti campi (titolo, autori, pdf, pagine, codici JEL, parole chiavi, abstract)
impostare i campi “overwrite serial number” e “overwrite paper date”: ad esempio 42 per il serial number e 2007-12-01 per la data (per il giorno mettere il primo del mese o un giorno a caso)
eventualmente si può mettere il campo “version” su “revised”

ci sono le conseguenze seguenti:
il paper prenderà il numero  xx/yyyy invece di xx (42/2007 invece di 42) in base alle regole decise dal 2008 in poi
il paper prenderà il frontespizio nuovo
i contatti degli autori per il paper su RePec verranno aggiornati in base al nostro database (ad esempio cambia la email da This e-mail address is being protected from spam bots, you need JavaScript enabled to view it a This e-mail address is being protected from spam bots, you need JavaScript enabled to view it e il workplace da Maryland a Verona).
Per autori esterni all’ateneo è magari il momento di verificare se le informazioni sull’autore sono ancora pertinenti ed eventualmente di fare una richiesta d'intervento per cambiare i dati (email, ente).
Questi tre punti valgono anche per paper che ci sono già nell’elenco del dipartimento ma che hanno la numerazione vecchia, il frontespizio vecchio o i contatti degli autori non aggiornati.

Una volta che compare il paper xx/yyyy (42/2007) su RePec e che si è soddisfatto del risultato, si può cancellare il paper xx (42) vecchio che compare ancora su RePec

P.S. sarebbe possibile ma impegnativo/problematico inserire “in automatico” o fare inserire da qualcuno tutti i paper che non sono presenti nell’elenco:
chi inserisce è proprietario del dato e quindi se il paper viene inserito da un altro, l’autore poi non riesce a cambiare il dato
ci sono parecchi autori vecchi che non sono presenti nel database, bisognerebbe identificarli e crearli prima
si rischia di perdere qualche dato nel copiare, mentre l’autore ha magari un occhio più attento

IRIS

IRIS è la piattaforma d'ateneo per le pubblicazioni e per la valutazione della ricerca da parte del ministero.

Inseririmento manuale

Per indicazioni come inserire pubblicazioni in generale su IRIS vedi FAQ Publications - how to document them

Inserire il working paper in IRIS con tipologia "Altro - rapporto di ricerca":

Campi aggiuntivi da compilare per i Working Paper (non dimenticare!):

Dipartimento o istituto di ricerca editore del rapporto = Department of Economics, University of Verona
Quaderno = Si
Numero o altra identificazione del rapporto = wpYYYYnxx (dove xx è il numero del working paper e YYY l'anno, ad esempio: wp2016n09)

N.B.: l'identificativo ufficiale del working paper sarebbe "WP xx/YYYY", ma con wpYYYYnxx si possono ordinare i working paper sul sito d'ateneo e nell'area pubblica di IRIS, che non dispongono di una logica complessa su questo campo.

Importare i dati

E' possibile importare il working paper su IRIS

Selezionare il working paper sul sito dei working paper (è anche possibile selezionare più working paper alla volta) e premere il pulsante IRIS.
Compare una finestra con i dati in formato BibTeX. Copiare questi dati in un file di testo. Si può scegliere l'estensione .txt o .bib. Per non perdere i caratteri speciali salvare con codifica utf-8.
Quindi premere OK per collegarsi alla piattaforma IRIS.

Si consiglia di usare Firefox per avere i risultati migliori. Con Firefox, selezionare la parte che interessa e usare la combinazione di tasti Ctrl + C per copiare il testo.
Con Chrome vengono tolti tutti i ritorni a capo. Il testo è quindi più difficile da leggere. Copiare il contenuto della finestra con Ctrl + C (senza selezionare niente). Incollare il testo con Ctrl + V. Nel testo copiato togliere la parte con le indicazioni che ci sono prima di @OTHER.
Con Internet explorer si consiglia di selezionare un paper alla volta. In effetti il testo viene tagliato dopo un certo numero di caratteri. Copiare il contenuto della finestra con Ctrl + C (senza selezionare niente). Nel testo copiato togliere quello che non interessa prima e dopo il codice BibTeX.
Con Safari non è proprio possibile copiare il testo della finestra.

Per importare con IRIS: Nuovo prodotto, Importazione da file bibliografici, tipologia file = bibtex, carica file, tipologia = rapporto di ricerca. Poi completare l'inserimento compilando i campi mancanti.

Ulteriori informazioni sul formato BibTeX ai link seguenti:
https://it.wikipedia.org/wiki/BibTeX  
http://www.andy-roberts.net/writing/latex/bibliographies

RePec

Inviare il wp

I working papers di RePec sono visibili sui siti: IDEAS, EconPapers

Per inoltrare il working paper con l'applicativo del DSE alla piattaforma RePec : selezionare il working paper e premere il pulsante RePec, confermare con OK.
Il working paper compare il giorno dopo nella pagina rispettiva di RePec.

Registrarsi

Conviene registrarsi su RePec : la presenza di tutti influenza il ranking del Dipartimento sia a livello nazionale sia internazionale!
Specificare come "Affiliation": Università degli Studi di Verona → Facoltà di Economia → Dipartimento di Scienze Economiche
Una volta iscritto compare il nominativo nell'elenco degli afferenti su RePec

Facendo la login a RePec si riesce a riconoscere o disconoscere pubblicazioni che compaiono sulla pagina personale RePec e a gestire le citazioni

Come sapere se siete registrati come autore o no
Elenco degli autori registrati http://edirc.repec.org/data/isverit.html

Riconoscere pubblicazioni

1- cliccare sulla voce "Research" nel menù in alto a sinistra
2- verificare che ci siano tutte le stringhe autore che si utilizzano nelle "name variations", altrimenti aggiungerli, ad esempio aggiungere Rossi F.A.
3- premere "automatic search suggestions"
4- specificare se siete autore delle pubblicazioni indicate
5- premere "process selection and see next portion" in basso
6- Alla fine del proprio lavoro conviene premere "Logout" in alto a destra per sicurezza.

Come sapere se avete dimenticato di riconoscere un wp
Cliccare sui wp di propria produzione nell'elenco http://ideas.repec.org/s/ver/wpaper.html .
Se il proprio nome non compare nella sezione "Registered author(s)", manca il riconoscimento del wp.
In alternativa potete cliccare sul vostro nome al link seguente http://edirc.repec.org/data/isverit.html e verificare che compaiano tutti i wp del DSE di cui siete autore.

Perché non si trovano tutte le proprie pubblicazioni su RePec?
Intanto verificate di aver specificato tutte le stringhe autore che utilizzate per la ricerca automatica (vedi sopra)
RePec si basa solo su Working Papers e pubblicazioni su riviste.
Per le pubblicazioni su riviste, RePec utilizza informazioni che ha direttamente dalle riviste e non permette di inserire manualmente.
Ecco l'elenco delle riviste che aderiscono: http://ideas.repec.org/i/a.html
Una buona parte delle riviste aderisce solo dagli anni 2000 in poi. Ad esempio ECONOMIC NOTES aderisce solo dal 2003.

Classifiche / graduatorie

Vedere la classifica dei working papers in base a quante volte il paper è stato scaricato.
Vedere graduatorie (dei wp, degli autori, delle enti, delle collane in base a citazioni, download, consultazioni dell'abstract)
Vedere graduatoria dei dipartimenti italiani su RePec.
Essere aggiornato sulle citazioni ai wp

Errori

Vedere gli errori che RePec riporta in generale e per i working papers. Nella seconda pagina si vede anche quando RePec ha fatto l'ultimo aggiornamento (prima riga, dopo "Data for series last updated ...").

Vedere FAQ per il gestore della collana RePec

ISSN

La collana è dichiarata su ISSN.
Ha il codoce ISSN 2036-2919 per la versione cartacea e 2036-4679 per la versione elettronica della collana.
Entrambi vengono riportati nel frontispizio del working paper.

SSRN

Non è possibile inoltrare il working paper alla piattaforma SSRN in modo automatico. Questo sarebbe possibile con un contributo annuo di 2500 Euro circa (!!!)
Si deve quindi inserire il tutto a mano.

Per inserire i propri working papers, registrarsi a SSRN scegliendo "New members".
Specificare come Affiliation: University of Verona - Department of Economics.

Per caricare i paper scegliere “My Papers”. Viene fatto un controllo da parte di SSRN, l'aggiornamento non è quindi immediato.

Fino a poco fa si poteva collegare il paper alla collana del DSE in modo che il paper compaia poi al seguente link. Ma SSRN chiedeva 1100 Euro circa per questo servizio, è stato deciso di non rinnovarlo per il 2015.
Si faceva nel modo seguente:

  • Cliccare su "Working Paper Series"
  • Valore "WPS" per "Is this a working paper or an accepted paper?"
  • Valore "Yes" per "Has this paper appeared ... in a Paper Series"
  • Con "Search" cercare "University of Verona", Selezionare "University of Verona Department of Economics"
  • Nel campo "Complete reference" che compare inserire il numero del working paper (ad esempio 7/2014)

Adesso si consiglia di documentare lo stesso la collana del DSE nel modo seguente:

  • Cliccare su "Working Paper Series"
  • Valore "WPS" per "Is this a working paper or an accepted paper?"
  • Valore "Yes" per "Has this paper appeared ... in a Paper Series"
  • Con "Search" cercare "university", premere il pulsante "Enter New Reference" ed inserire "Working Paper Series, Department of Economics, University of Verona n/YYYY" dove n/YYY è il numero del working paper (ad esempio 7/2015)

Vedere istruzioni dettagliate inserimento paper.
Per il campo "classification" non è molto chiaro cosa si deve mettere, metterei "let SSRN choose for you", aspetto semmai indicazioni da parte dei docenti.

Vedere FAQ di SSRN.

Google Scholar

1) La stragrande maggioranza dei working paper del DSE compaiono su google scholar
2) Però sembrano comparire solo dal momento in cui vengono inviati a RePec (o SSRN). 
3) Secondo le indicazioni, google scholar verifica se ci sono nuovi paper più volte la settimana, ma in realtà possono trascorrere 1-2-3 settimane prima che il paper di RePec compaino su google scholar.
Se invece si fa una modifica al paper l’aggiornamento in google scholar può richiedere 3-6 mesi!!! (per un discorso di cache)
Si consiglia quindi di solo inviare le informazioni su RePec dopo averle verificate e che siano soddisfacenti.

Da chiarire e sviluppi futuri

Il numero del working paper fino a poco fa era un numero che aumentava sempre. E' stato deciso di ricominciare con il numero 1 ogni anno. Dobbiamo decidere se adeguare gli anni precedenti a questa logica e cambiarlo nel sistema di conseguenza.

Il sistema non prevede l'approvazione di un referee, viene fatto un controllo di qualità periodicamente invece.

Verrà tentato di conettersi ad altre piattaforme, ad esempio ArXiv. 

E' in corso un progetto del CINECA che vuole collegare i dati di u-gov ricerca (catalogo della ricerca) con VOA3R (working papers in agronomia - ancora in fase beta), RePec, ArXiv ed eventualmente SSRN. Questo progetto è ancora agli inizi. La parte più avanzata riguarda VOA3R. Per RePec sono in contatto con noi come riferimento per l'ateneo di Verona.

Nell'ambito del progetto OpenAIRE della comunità Europea è previsto di collegare RePec alla piattaforma. Vedi piattaforme collegate finora (sezione Datasource, View more).
Questo permetterà di accedere ai working papers in formato OpenAcess / OpenArchive che permetterà a sua volta agli utenti di trovare la pubblicazione attraverso il DOI e di copiare le informazioni in u-gov ricerca .

Si può pensare ad una funzionalità che permette agli utenti di modificare autonomamente i dati riguardanti gli autori, oltre che ad aggiungerli.

 

Area riservata: GIA | sito d'ateneo | Aule | E-learning | Esami | Pubblicazioni | sito DSE | @univr.it | FilesenderVPN | Prestito libri | Cedolino / CUD | Intranet | Contabilità | Timbrature | Protocollo | Banca | Telefoni | GIA-admin
Problemi? Guide UniVR | Supporto | Forum | FAQ